Cathedrals Experience

LA GIFT CARD

VALIDA SU TUTTE LE EXPERIENCE

Acquistando una gift card, regali a chi vuoi tu la possibilità di scegliere e prenotare semplicemente e in completa autonomia la Landscape Experience preferita! 

Disponibili nei tagli da € 50 e € 100, danno l’opportunità al destinatario del regalo di prenotare, entro 12 mesi, una delle nostre Experience scegliendo tra le date disponibili inserendo un semplice codice. Se non conosci ancora le nostre experience, scoprile a questo link https://bit.ly/lsm-home-experience

Nel caso in cui il destinatario decidesse di spendere una cifra maggiore rispetto a quella ricevuta in regalo con la gift card,  il codice andrà semplicemente a scalare l’importo dal totale. 

Acquista la gift card in pochi click.
Poi stampa o invia via mail il buono con il codice alla persona a cui vuoi regalarla!

ESPLORA TUTTE LE NOSTRE EXPERIENCE

CATHEDRALS EXPERIENCE

Un percorso attraverso le Cattedrali Sotterranee di Canelli, patrimonio dellumanità UNESCO. Al termine, pranzo con degustazione.

IL NIZZA WINE EXPERIENCE

Percorso in minivan o e-bike sulle colline del Nizza docg. Al termine, pranzo con degustazione.

MOSCATO CANELLI EXPERIENCE

Percorso in minivan o e-bike sulle colline del Moscato Canelli. Al termine, pranzo con degustazione.

HORSE EXPERIENCE

Un percorso a cavallo lungo le colline vitate, con pic nic. 

FAC-SIMILE DELLA GIFT CARD

Di seguito ecco cosa riceverai acquistando la gift card!

Moscato Canelli Experience

4

MOSCATO CANELLI EXPERIENCE

GIRO INTORNO AL MOSCATO CANELLI IN E-BIKE/MINIVAN

Lo storymover® vi accompagnerà sulle colline del Canelli docg, alla scoperta delle origini del Moscato, il vino tradizionale di questa porzione di terra tra Monferrato e Langa. Scoprirete storie di collina; ascolterete di poeti, scrittori e partigiani. Pedalerete immersi nei vigneti in cui nasce il nettare dorato per il Moscato di Canelli.
Concluderete l’esperienza con una cena in abbinamento ai Moscati e i vini del territorio presso l’Osteria dei Meravigliati di Canelli, esattamente dove il percorso ha avuto inizio.

4

I MOMENTI DELL'ESPERIENZA

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Canelli città del Moscato

TAPPA 1

Ingresso Castello Gancia

Canelli città di confine tra Medioevo e Rinascimento.

TAPPA 2

Torre dei Contini

Una torre misteriosa e tante ipotesi…

TAPPA 3

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 4

Tomba di Cesare Pavese

Un paese ci vuole: il poeta delle colline.

TAPPA 5

Strada per Seirole

Le Turres Magnas: contro i saraceni o contro i “furbetti” medievali?

TAPPA 6

Cippo ai caduti del Falchetto

Le colline liberate: racconti di Resistenza nel luogo del ricordo

TAPPA 7

Belvedere su Canelli

Il Moscato Canelli: il principe della città

CENA IN OSTERIA

A Cena col Moscato Canelli: freschezza e carattere di un vino non solo da dolce

La Canelli Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- dei Meravigliati di Canelli (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi piatti che affondano le radici nella cucina tradizionale, studiati appositamente per l’abbinamento a 4 tipologie di Moscato di Canelli e dintorni.

 

  • Il Canelli 2020 e la “Bagna Fergia”

  • Il Canelli 2018 e la Robiola in pasta kataifi

  • Il Canelli 2016 e i Tajarin Cacio, pepe e nocciola

  • Il Passito di Moscato e la panna cotta alla Cavour con i brut e bon

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Canelli città del Moscato

TAPPA 1

Ingresso Castello Gancia

Canelli città di confine tra Medioevo e Rinascimento.

TAPPA 2

Torre dei Contini

Una torre misteriosa e tante ipotesi…

TAPPA 3

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 4

Tomba di Cesare Pavese

Un paese ci vuole: il poeta delle colline.

TAPPA 5

Strada per Seirole

Le Turres Magnas: contro i saraceni o contro i “furbetti” medievali?

TAPPA 6

Cippo ai caduti del Falchetto

Le colline liberate: racconti di Resistenza nel luogo del ricordo

TAPPA 7

Belvedere su Canelli

Il Moscato Canelli: il principe della città

CENA IN OSTERIA

A Cena col Moscato Canelli: freschezza e carattere di un vino non solo da dolce

La Canelli Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- dei Meravigliati di Canelli (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi piatti che affondano le radici nella cucina tradizionale, studiati appositamente per l’abbinamento a 4 tipologie di Moscato di Canelli e dintorni.

 

  • Il Canelli 2020 e la “Bagna Fergia”

  • Il Canelli 2018 e la Robiola in pasta kataifi

  • Il Canelli 2016 e i Tajarin Cacio, pepe e nocciola

  • Il Passito di Moscato e la panna cotta alla Cavour con i brut e bon

Il Nizza Experience

3

IL NIZZA WINE EXPERIENCE

TOUR SULLE COLLINE DEL NIZZA DOCG

Lo storymover® vi accompagnerà sulle colline del Nizza docg, alla scoperta dei suoi segreti. Il Nizza si può produrre soltanto nel Comune di Nizza Monferrato e altri 17 limitrofi ed è una docg a sé stante dal 2016, punta di diamante della produzione dei rossi delle cantine del Monferrato astigiano. Scoprirete la saggezza contadina; ascolterete di balene, fossili, glaciazioni, di episodi della storia locale. Pedalerete immersi nei vigneti in cui nascono le uve barbera per il Nizza docg, tra diversi terreni e microclimi.
Concluderete l’esperienza con una cena in abbinamento a 4 vini provenienti da diversi cru , presso l’Osteria – Vineria La Signora in Rosso, esattamente dove il percorso ha avuto inizio.

Possibilità anche di percorso alternativo in minivan. Info su richiesta via mail o telefonicamente!

3

I MOMENTI DELL'ESPERIENZA

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione), assegnazione e-bike e caschi e introduzione percorso.

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Nizza città di confine e di battaglie.

TAPPA 1

Valle Vento.

Il domatore di liane: il contadino che abita la terra e crea ordine nel caos

TAPPA 2

Strada Albera.

I crocicchi, luoghi del sabba: dal mito di Dioniso a ritrovo di Masche e cappelle votive.

TAPPA 3

Marna gialla e marna blu: onde preistoriche nella scarpata

TAPPA 4

Monte Dagno.

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 5

Le turres magnas a guardia delle vallate. Contro i saraceni e i contrabbandieri.

TAPPA 6

Sagrato della Chiesa di San Sebastiano.

La Cavalcata di Aleramo: leggenda tra Monferrato e Astesana.

TAPPA 7

Chiesetta di Santa Libera.

Il sugheraio partigiano. Storie di resistenza tra vigne e rittani.

TAPPA 8

Regione Italiana.

Le terre del Nizza: da vino dei poveri a Principe dei Rossi.

TAPPA 9

Noche e Vinchio.

Le terre del Voltagabbana.

TAPPA 10

Belvedere Don Spertino.

Un ultimo tuffo nel paesaggio e nella storia.

CENA IN OSTERIA

L’ultima parte della narrazione: Nizza e la barbera dagli anni 50 a oggi; il turismo.

La Nizza Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- Vineria La Signora in Rosso (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi assaggi della cucina tradizionale abbinati a 4 Nizza docg provenienti da 4 differenti cru.

Si chiude con un buon sorso di Moscato d’Asti docg.

  • Soma d’Aj di nonna Livia
  • Pane, bagnetto verde e acciuga di Spagna
  • Insalata Russa
  • Vitello Tonnato
  • Carne Cruda di Fassona Piemontese
  • Robiola e cugnà
  • Ravioli quadri d’Astesana al burro e salvia
  • Bunet della tradizione

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Nizza città di confine e di battaglie.

TAPPA 1

Valle Vento.

Il domatore di liane: il contadino che abita la terra e crea ordine nel caos

TAPPA 2

Strada Albera.

I crocicchi, luoghi del sabba: dal mito di Dioniso a ritrovo di Masche e cappelle votive.

TAPPA 3

Marna gialla e marna blu: onde preistoriche nella scarpata

TAPPA 4

Monte Dagno.

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 5

Le turres magnas a guardia delle vallate. Contro i saraceni e i contrabbandieri

TAPPA 6

Sagrato della Chiesa di San Sebastiano.

La Cavalcata di Aleramo: leggenda tra Monferrato e Astesana.

TAPPA 7

Chiesetta di Santa Libera.

Il sugheraio partigiano. Storie di resistenza tra vigne e rittani.

TAPPA 8

Regione Italiana.

Le terre del Nizza: da vino dei poveri a Principe dei Rossi.

TAPPA 9

Noche e Vinchio.

Le terre del Voltagabbana.

TAPPA 10

Belvedere Don Spertino.

Un ultimo tuffo nel paesaggio e nella storia.

CENA IN OSTERIA

L’ultima parte della narrazione: Nizza e la barbera dagli anni 50 a oggi; il turismo.

La Nizza Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- Vineria La Signora in Rosso (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi assaggi della cucina tradizionale abbinati a 4 Nizza docg provenienti da 4 differenti cru.

Si chiude con un buon sorso di Moscato d’Asti docg.

  • Soma d’Aj di nonna Livia
  • Pane, bagnetto verde e acciuga di Spagna
  • Insalata Russa
  • Vitello Tonnato
  • Carne Cruda di Fassona Piemontese
  • Robiola e cugnà
  • Ravioli quadri d’Astesana al burro e salvia
  • Bunet della tradizione