Moscato Canelli Experience

4

MOSCATO CANELLI EXPERIENCE

GIRO INTORNO AL MOSCATO CANELLI IN E-BIKE/MINIVAN

Lo storymover® vi accompagnerà sulle colline del Canelli docg, alla scoperta delle origini del Moscato, il vino tradizionale di questa porzione di terra tra Monferrato e Langa. Scoprirete storie di collina; ascolterete di poeti, scrittori e partigiani. Pedalerete immersi nei vigneti in cui nasce il nettare dorato per il Moscato di Canelli.
Concluderete l’esperienza con una cena in abbinamento ai Moscati e i vini del territorio presso l’Osteria dei Meravigliati di Canelli, esattamente dove il percorso ha avuto inizio.

4

I MOMENTI DELL'ESPERIENZA

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Canelli città del Moscato

TAPPA 1

Ingresso Castello Gancia

Canelli città di confine tra Medioevo e Rinascimento.

TAPPA 2

Torre dei Contini

Una torre misteriosa e tante ipotesi…

TAPPA 3

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 4

Tomba di Cesare Pavese

Un paese ci vuole: il poeta delle colline.

TAPPA 5

Strada per Seirole

Le Turres Magnas: contro i saraceni o contro i “furbetti” medievali?

TAPPA 6

Cippo ai caduti del Falchetto

Le colline liberate: racconti di Resistenza nel luogo del ricordo

TAPPA 7

Belvedere su Canelli

Il Moscato Canelli: il principe della città

CENA IN OSTERIA

A Cena col Moscato Canelli: freschezza e carattere di un vino non solo da dolce

La Canelli Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- dei Meravigliati di Canelli (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi piatti che affondano le radici nella cucina tradizionale, studiati appositamente per l’abbinamento a 4 tipologie di Moscato di Canelli e dintorni.

 

  • Il Canelli 2020 e la “Bagna Fergia”

  • Il Canelli 2018 e la Robiola in pasta kataifi

  • Il Canelli 2016 e i Tajarin Cacio, pepe e nocciola

  • Il Passito di Moscato e la panna cotta alla Cavour con i brut e bon

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Canelli.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Canelli città del Moscato

TAPPA 1

Ingresso Castello Gancia

Canelli città di confine tra Medioevo e Rinascimento.

TAPPA 2

Torre dei Contini

Una torre misteriosa e tante ipotesi…

TAPPA 3

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 4

Tomba di Cesare Pavese

Un paese ci vuole: il poeta delle colline.

TAPPA 5

Strada per Seirole

Le Turres Magnas: contro i saraceni o contro i “furbetti” medievali?

TAPPA 6

Cippo ai caduti del Falchetto

Le colline liberate: racconti di Resistenza nel luogo del ricordo

TAPPA 7

Belvedere su Canelli

Il Moscato Canelli: il principe della città

CENA IN OSTERIA

A Cena col Moscato Canelli: freschezza e carattere di un vino non solo da dolce

La Canelli Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- dei Meravigliati di Canelli (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi piatti che affondano le radici nella cucina tradizionale, studiati appositamente per l’abbinamento a 4 tipologie di Moscato di Canelli e dintorni.

 

  • Il Canelli 2020 e la “Bagna Fergia”

  • Il Canelli 2018 e la Robiola in pasta kataifi

  • Il Canelli 2016 e i Tajarin Cacio, pepe e nocciola

  • Il Passito di Moscato e la panna cotta alla Cavour con i brut e bon

Il Nizza Experience

3

IL NIZZA WINE EXPERIENCE

TOUR SULLE COLLINE DEL NIZZA DOCG

Lo storymover® vi accompagnerà sulle colline del Nizza docg, alla scoperta dei suoi segreti. Il Nizza si può produrre soltanto nel Comune di Nizza Monferrato e altri 17 limitrofi ed è una docg a sé stante dal 2016, punta di diamante della produzione dei rossi delle cantine del Monferrato astigiano. Scoprirete la saggezza contadina; ascolterete di balene, fossili, glaciazioni, di episodi della storia locale. Pedalerete immersi nei vigneti in cui nascono le uve barbera per il Nizza docg, tra diversi terreni e microclimi.
Concluderete l’esperienza con una cena in abbinamento a 4 vini provenienti da diversi cru , presso l’Osteria – Vineria La Signora in Rosso, esattamente dove il percorso ha avuto inizio.

Possibilità anche di percorso alternativo in minivan. Info su richiesta via mail o telefonicamente!

3

I MOMENTI DELL'ESPERIENZA

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione), assegnazione e-bike e caschi e introduzione percorso.

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo (consigliamo pantaloncini imbottiti da ciclismo) e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Nizza città di confine e di battaglie.

TAPPA 1

Valle Vento.

Il domatore di liane: il contadino che abita la terra e crea ordine nel caos

TAPPA 2

Strada Albera.

I crocicchi, luoghi del sabba: dal mito di Dioniso a ritrovo di Masche e cappelle votive.

TAPPA 3

Marna gialla e marna blu: onde preistoriche nella scarpata

TAPPA 4

Monte Dagno.

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 5

Le turres magnas a guardia delle vallate. Contro i saraceni e i contrabbandieri.

TAPPA 6

Sagrato della Chiesa di San Sebastiano.

La Cavalcata di Aleramo: leggenda tra Monferrato e Astesana.

TAPPA 7

Chiesetta di Santa Libera.

Il sugheraio partigiano. Storie di resistenza tra vigne e rittani.

TAPPA 8

Regione Italiana.

Le terre del Nizza: da vino dei poveri a Principe dei Rossi.

TAPPA 9

Noche e Vinchio.

Le terre del Voltagabbana.

TAPPA 10

Belvedere Don Spertino.

Un ultimo tuffo nel paesaggio e nella storia.

CENA IN OSTERIA

L’ultima parte della narrazione: Nizza e la barbera dagli anni 50 a oggi; il turismo.

La Nizza Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- Vineria La Signora in Rosso (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi assaggi della cucina tradizionale abbinati a 4 Nizza docg provenienti da 4 differenti cru.

Si chiude con un buon sorso di Moscato d’Asti docg.

  • Soma d’Aj di nonna Livia
  • Pane, bagnetto verde e acciuga di Spagna
  • Insalata Russa
  • Vitello Tonnato
  • Carne Cruda di Fassona Piemontese
  • Robiola e cugnà
  • Ravioli quadri d’Astesana al burro e salvia
  • Bunet della tradizione

RITROVO E PARTENZA

Accoglienza nel cortile dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato.

Ritrovo 15 min. prima dell’orario del tour (che varia in base alla stagione, fare riferimento sempre all’orario della prenotazione),

I partecipanti sono pregati di presentarsi con abbigliamento sportivo e muniti di acqua.

Partenza ore 18.

INTRODUZIONE AL TOUR:
Nizza città di confine e di battaglie.

TAPPA 1

Valle Vento.

Il domatore di liane: il contadino che abita la terra e crea ordine nel caos

TAPPA 2

Strada Albera.

I crocicchi, luoghi del sabba: dal mito di Dioniso a ritrovo di Masche e cappelle votive.

TAPPA 3

Marna gialla e marna blu: onde preistoriche nella scarpata

TAPPA 4

Monte Dagno.

Le Colline del Mare: storie di balene, fossili e glaciazioni

TAPPA 5

Le turres magnas a guardia delle vallate. Contro i saraceni e i contrabbandieri

TAPPA 6

Sagrato della Chiesa di San Sebastiano.

La Cavalcata di Aleramo: leggenda tra Monferrato e Astesana.

TAPPA 7

Chiesetta di Santa Libera.

Il sugheraio partigiano. Storie di resistenza tra vigne e rittani.

TAPPA 8

Regione Italiana.

Le terre del Nizza: da vino dei poveri a Principe dei Rossi.

TAPPA 9

Noche e Vinchio.

Le terre del Voltagabbana.

TAPPA 10

Belvedere Don Spertino.

Un ultimo tuffo nel paesaggio e nella storia.

CENA IN OSTERIA

L’ultima parte della narrazione: Nizza e la barbera dagli anni 50 a oggi; il turismo.

La Nizza Experience si conclude con una golosa cena presso l’Osteria- Vineria La Signora in Rosso (nel cortile del ritrovo): saranno proposti diversi assaggi della cucina tradizionale abbinati a 4 Nizza docg provenienti da 4 differenti cru.

Si chiude con un buon sorso di Moscato d’Asti docg.

  • Soma d’Aj di nonna Livia
  • Pane, bagnetto verde e acciuga di Spagna
  • Insalata Russa
  • Vitello Tonnato
  • Carne Cruda di Fassona Piemontese
  • Robiola e cugnà
  • Ravioli quadri d’Astesana al burro e salvia
  • Bunet della tradizione